"In 10 lezioni sentirai la differenza..in 20 lezioni vedrai la differenza,in 30 lezioni avrai un corpo nuovo"

Cos’è il Pilates?

Il Pilates è una ginnastica ideata a cavallo del secolo scorso da Joseph Hubert Pilates.

Nato nel 1880 a Dusseldorf in Germania, da bambino soffrì di asma, febbre reumatica e rachitismo; un disagio che determinò un forte interesse nei confronti del benessere psico-fisico. Da giovane si impegnò con determinazione a elaborare esercizi fisici mirati a rinforzare il proprio corpo. Il padre di Joseph era un campione di ginnastica mentre la madre naturopata.

Da piccolo ebbe la fortuna di ricevere in regalo un libro di anatomia al quale si appassionò subito. Approfonditi gli studi di anatomia, ancora adolescente,si interessò alla fisica, alla biologia, allo Yoga, allo Zen, alle tecniche orientali, occidentali dell’antica Grecia e degli antichi romani, così da ideare degli esercizi ginnici che sviluppassero un corpo forte, armonioso e flessibile. A soli 14 anni divenne un atleta appassionato di sci,body building, yoga, arti marziali e boxe.

jhp

Nel 1912 si trasferì in Inghilterra dove si guadagnò da vivere come pugile, artista in un circo, istruttore di autodifesa ai detective inglesi . Allo scoppio della prima guerra mondiale venne imprigionato e deportato al confine data la sua origine. Durante questo periodo iniziò a lavorare nell’ospedale del campo dove realizzò esercizi e macchinari in grado di aiutare i soldati malati a superare le patologie causate dalla guerra. Ideò una bozza dell’attrezzo che successivamente sarebbe stato chiamato Trapeze Table o Cadillac; modificò i letti dei pazienti rimuovendo le molle per fissarle alle pareti così da renderle una resistenza adatta per ritrovare e mantenere il tono muscolare dei convalescenti.

 

jhp

danza

Negli anni ’30 emigrò negli Stati Uniti dove aprì a New York City il suo primo studio insieme a Clara, sua moglie e qualificata infermiera .A quell’epoca il suo metodo allora definito ‘Contrology’ prese forma suscitando un notevole interesse tra i ballerini, atleti e attori. Dagli anni ’40 la tecnica cominciò ad espandersi e venne praticata da tutti. Famosi ballerini e compagnie di danza (George Balanchine e Marta Graham tra i primi)si allenavano con il Pilates poi si diffuse tra gli sportivi e a poco a poco tra la gente comune che apprezzò il metodo.

jhp

J.H.Pilates morì nel 1967; il metodo era già apprezzato ovunque.

La particolarità del Pilates sta nella sua completezza poiché è una combinazione delle tradizioni orientali e occidentali e consiste nel coniugare corpo e mente, considerandoli un’unità imprescindibile che funziona in totale armonia I principi fondamentali sono concentrazione, controllo del movimento, centro, fluidità, precisione e respirazione. I movimenti devono essere coordinati dalla respirazione diaframmatica, dall’attivazione del muscolo del pavimento pelvico e dal corretto allineamento della colonna vertebrale.

Gli esercizi richiedono concentrazione, precisione e fluidità per migliorare la consapevolezza del corpo, per tonificare e allungare i muscoli, per migliorare la postura e rendere più mobili e flessibili gli arti e i muscoli. Più di 500 esercizi ideati da J.H.Pilates; un metodo d’allenamento fisico vario e adatto a qualsiasi età e livello di preparazione fisica.

Le lezioni MatWork vengono fatte a corpo libero con il supporto di piccoli attrezzi specifici del metodo mentre le lezioni di Studio si basano sull’ utilizzo di macchinari muniti da apposite molle e funi che fungono da resistenza. Cadillac, Reformer, Chair, Ladder Barrel.

esercizio

Il Pilates è diventato oggi un tassello importante del fitness e della riabilitazione perché combina tutti gli elementi indispensabili per il benessere psico-fisico.